È un fondo pubblico cofinanziato dal Fondo sociale europeo, nato per contrastare gli effetti economici dell’epidemia Covid-19.
Permette alle imprese di adeguare le competenze dei lavoratori, destinando parte dell’orario alla formazione.
Le ore di stipendio del personale in formazione sono a carico del fondo, grazie ai contributi dello Stato e del Fse – Pon Spao, gestito da Anpal.

Il Fondo Nuove Competenze si rivolge ai datori di lavoro privati che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro, sottoscritti a livello aziendale o territoriale dalle associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori nazionali più rappresentative o dalle loro rappresentanze sindacali operative in azienda.

Si creano Progetti formativi che mirano allo sviluppo delle competenze del lavoratore e che includono il numero dei lavoratori coinvolti nell’intervento e il numero di ore dell’orario di lavoro da destinare a tali percorsi. Nei casi di erogazione della formazione da parte della stessa impresa, deve essere prevista la dimostrazione del possesso dei requisiti. Si parla di requisiti tecnici, fisici e professionali di capacità formativa per lo svolgimento del progetto, necessari per qualificare e riqualificare il lavoratore; Sviluppo di nuove skills con l’obiettivo d’incrementare l’occupabilità del lavoratore, anche al fine di promuovere processi di ricollocazione in altre realtà lavorative.

 

 

Compila il modulo Per ricevere più informazioni

Seguici su Facebook per essere aggiornato

 

Vieni a trovarci! Siamo a Bari in via Via Ermanno Pirè, 2/21, 70128 e Bitonto in Strada Provinciale 88 Per Giovinazzo, Km.0, 700, 70032